dicembre 2016

dom lun mar mer gio ven sab
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Creative Commons License

« Bot fai da te  | Main | Un Bot mille voci » 

Libri di carta ed ebook: una guerra senza senso

I lbri di carta e gli ebook viaggiano su due mondi paralleli anche sotto il profilo dell'usabilità e della percezione sensoriale e quindi non ha senso confrontarli e neanche considerarli antagonisti gli uni rispetto agli altri.

Duemila libri di carta non entreranno mai in un trolley da viaggio mentre duemila ebook possono essere contenuti in un e-reader, d'altra parte un eBook non avrà mai un odore e gli odori sono ciò che più ci ammaliano a livello istintivo-primordiale (pensate all'odore di vostra madre oppure della casa dove siete nati e riflettete su cosa vi trasmette tutto ciò come emozione...)

Basterebbe questo a doverci convincere che due oggetti così diversi tra di loro non dovrebbero essere comparati tra di loro (da piccini ci insegnavano che le mele non si possono sottraarre alle pere vi ricordate? ;) ma se anche questo non vi convince continuate a riflettere su cosa potete fare con un ebook appunto - condividerlo, copiarlo, cercarci una parola facilmente, eccetera - e cosa potete fare con un libro - toccarlo, odorarlo, utilizzarlo anche dove non c'è connessione ed energia elettrica, eccetera per arrivare alla conclusione che sono due oggetti drasticamente diversi e che non possono essere paragontati e quindi non ha neanche senso considerarli in competizione tra di loro.

Un punto di forza dei libri di carta rimane sicuramente l'odore, questa frontiera sensoriale ancora inattaccata e forse inattaccabile dal digitale: i libri di carta odorano ed odorano in maniera diversa e l'odore dei libri antichi racconta dell'utilizzo di sostanze chimiche che erano molto più appaganti di quelli moderni!?!

Gli eBook invece possono essere percepiti anche da chi non ci vede e la possibilità di realizzare ebook accessibili a non vedenti è viceversa una fantastica opportunità delle mille offerte dal digitale.

Libri di carta ed ebook che quindi possono completarsi a vicenda andando a soddisfare esigenze diverse dell'utenza finale e tutte importanti proprio per la loro diversità: lo sanno bene i tanti esempi di case editirici di libri per bambini che giustamente più sono piccole e più si specializzano in settori di nicchia come quello ad esempio della scrittura collettiva per cercare di interpretare un mercato sempre più concorrenziale.

In cima a tutti i ragionamenti di cui sopra l'importanza della lettura (e della scrittura) da non riservare alla sola compulsiva esperienza social ma bensì da indirizzare ancora con passione a quell'oggetto incredibile che cambia forma nel tempo e che corrisponde al nome di libro capace ancora di farci emozionare e sognare.

Antique-Books-profumo

feed xml di Scacco al Web

Inserito il 10 di settembre 2016
Permalink

Pubblicità

Commenti