dicembre 2016

dom lun mar mer gio ven sab
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Creative Commons License

« Verification Handbook in lingua italiana  | Main | Novità estive rilevanti » 

Il Deep Web viene a galla

Gaazie ad un servizio di proxy e ad un innovativo motore di ricerca (italiano) il Deep Web diventa facilmente accessibile ai più.

Il !Deep Web è la faccia oscura della Rete popolata anche da molto materiale e servizi illegali accessibili tramite apposito software di sicurezza che peraltro viene spesso attaccato e reso vulnerabile. Per Deep Web si intende quindi ciò che non viene reso accessibile pubblicamente e neanche quindi indicizzabile tramite i comuni motori di ricerca.

Da qualche tempo, per usare una metafora, il Deep Web però è venuto a galla...

Tor2Web è un servizio di proxy per rendere accessibile i misteriori domini .onion del Deep Web semplicemente aggiungendo un suffisso come .to

TorSearcher è un motore di ricerca made in Italy (sviluppatore abruzzese) che svela l'indicizzazione di molti siti web .onion

Di metafora in metafora si potrebbe dire che se il Web è il mare e come il mare è molto bello ciò che galleggia sull'acqua non sempre è bellissimo e comunque sono torbidi riflessi (di parte) dell'umanità: sguazzare sul Deep Web per credere.

Tor-2-deep-web

 

feed xml di Scacco al Web

Inserito il 20 di agosto 2016
Permalink

Pubblicità

Commenti