dicembre 2016

dom lun mar mer gio ven sab
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Creative Commons License

« Gli smartphone strumenti formidabili per le nuove frontiere dell'accessibilità  | Main | In attesa delle ideone digitali » 

Nomads e l'internazionalismo informatico

Sono oramai numerose le esperienze di volontariato internazionale focalizzate sulla volontà di supportare popolazioni locali sul fronte informatico.

A livello internazionale non è oramai raro trovare associazioni e fondazioni impegnate nel colmare il digital divide in aree particolarmente svantaggiate.

Call-to-journalistsUna pratica di solidarietà che sta trovando emuli anche in Italia come ad esempio il gruppo Nomads che in Colombia, Cuba, Nuova Guinea, Marocco e Messico sta sviluppando numerosi progetti di solidarietà perlopiù consistenti in opere di alfabetizzazione tecnologica basate su strumenti di software libero.

Alla fine di ogni esperienza viene realizzato un report magari attraverso un blog come nel caso dell'intervento in Marocco grazie al quale è possibile tenersi aggiornati, ad esempio, sulla creazione di internet point gratuiti, basati su Ubuntu e gestiti da adolescenti del posto opportunamente formati.

Inserito il 27 di aprile 2012
Permalink

Pubblicità

TrackBack

Permalink
http://www.typepad.com/services/trackback/6a00d83451b2c469e201630456937b970d

Lista dei blog che mi linkano "Nomads e l'internazionalismo informatico":

Commenti