dicembre 2016

dom lun mar mer gio ven sab
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Creative Commons License

« novembre 2009 | Main | gennaio 2010 »

Esce il rapporto cross-cultural Internet 2009

Pubblicati i primi dati parziali di una ricerca italiana sull'Internet multiculurale.

Il Cross Cultural Internet Lab ha realizzato molte interviste ad utenti finali di spazi internet pubblici ed associativi cercando di intercettare quanti più migranti, stranieri ed italiani possibile, impegnati in attività di comunicazione internazionale.

Cross-cultural Una ricerca partita da pochi mesi, e che quindi fornisce un quadro statistico assolutamente parziale, ma che offre già qualche spunto di riflessione interessante e soprattutto fa intravedere un 2010 come possibile anno di raccolta dati molto prolifico  (grazie anche al lancio del corso di avvicinamento alla cittadinanza digitale) intorno a un tema - quello della comunicazione interculturale - che sta attirando sempre più attenzione.

Inserito il 24 di dicembre 2009
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Android punto e basta?

Prova su strada di un netbook dual-boot supportato da Android.

L'ultima esperienza di prova sul campo di un netbook - di nuova generazione - mi ha lasciato perplesso e un po' amareggiato.

Prima delusione: si sono dissolte le offerte di netbook con Linux a bordo: niente di niente, nè la Xandros che ha dato i natali al primo Asus EeePc ma neanche la popolare Ubuntu.

Tocca quindi ripiegare sull'unico modello trovato, che grazie al dual-boot offre - oltre a Windows 7 Starter edition - anche Google Android.

Santa-netbook

Per chi, come me, ha la fissa per il Web mobile e motori di ricerca, Android sembra una scelta obbligata ma... il tempo di accendere il computer e presto sale la percezione che la velocità di boot sia uno dei pochi pregi di Android.

Ma sul resto sono rmasto deluso: scarsamente intuitivo, interfaccia poco usabile (mentre Google è il re dell'usabilità), quasi nessuna scorciatoia da tastiera utile, pochissime funzioni utili a disposizione e tutte web-oriented; ma soprattutto provo l'amara constatazione di non poterci mettere le mani in nessuna maniera (no console, no shell) dimostrando un'attitudine a presentare un'interfaccia chiusa e "ostica".

Da una parte Google dimostra di avere ancora tanta strada da fare sul fronte dei sistemi operativi (hanno iniziato da pochissimo), da un'altra parte offre uno scorcio di futuro cloud fatto di interfacce software molto chiuse e che ci obbligano a svolgere tutte le nostre attività in Rete ovviamente qualificandoci tramite apposito account (altrimenti addio fidelizzazione e marketing su misura...).

Se questo è il Natale, chissà cosa ci porta la Befana?

Auguri... Auguri... :)

Enrico Bisenzi

Inserito il 24 di dicembre 2009
Permalink | Commenti (2) | TrackBack

Tutto Galileo in Rete

Presentato a Firenze al congresso "Cultural Heritage on line" l’intero corpus delle opere di Galileo Galilei visibile su Internet.

Singoli volumi, nomi di autori e titoli immediatamente consultabili sulle opere di Galileo tramite Pinakes Text: applicazione open source per la consultazione, la ricerca e l'analisi online di testi con particolare specializzazione nella gestione delle informazioni linguistiche e filologiche, sono ora disponibili sul Web ad acceso libero.

Galileo Il database si utilizza tramite qualsiasi browser anche mobile, grazie allo sviluppo dell'Istituto di Linguistica Computazionale "Antonio Zampolli" del CNR di Pisa e della Fondazione Rinascimento Digitale di Firenze in collaborazione con il Dipartimento di Sistemi e Informatica dell'Università degli Studi di Firenze e il Museo di Storia della Scienza di Firenze.

Inserito il 23 di dicembre 2009
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Google Braille

Si raffina l'esperimento di Google-Labs per agevolare l'accesso alle ricerche alle persone disabili.

Quasi una sorta di Google Braille l'esperimento di Google Labs per rendere maggiormente accessibili i risultati delle ricerche a persone non vedenti ed ipovedenti.

Google-braille Sono ricche le funzionalità offerte fra le quali la possibilità di navigare da tastiera fra i risultati della ricerca e la forte evidenziazione grafica dei risultati stessi.

Inserito il 22 di dicembre 2009
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Ocr, il testo estratto dalle immagini

L'efficace funzione OCR ora è disponibile online.

Ocr OCR sta per riconoscimento digitale dei caratteri: significa che grazie ad uno scanner e ad uno specifico software siamo in grado di estrapolare testo da immagini di vario formato.

Ora questa utilissima funzione è offerta online dall'intrigante Online OCR che addirittura è supportato dal riconoscimento multilingue.

Inserito il 18 di dicembre 2009
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

L'autocensura a tempo

Un add-on supera qualsiasi volo d'immaginazione ipotizzando di programmare forme di autocensura a tempo.

LeechBlock viene promosso come strumento di produttività capace di bloccare l'accesso a determinati servizi Web in determinati orari (si presume lavorativi).

BlockInvece di scegliere con la propria testa, si delega al plug-in tecnologico anche la volontà di scegliere (o meno) se distrarsi e allontanarsi dalla routine quotidiana produttiva...

Inserito il 17 di dicembre 2009
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Tra selvatico e digitale

Nasce un social network di coloro che fuggono dalle metafore (anche digitali) della vita moderna.

Ning è una formidabile piattaforma per l'auto-costruzione di social network che ha attirato l'attenzione (e la partecipazione!) di milioni di persone nel mondo. Bionieri
Fra i tanti che hanno accettato con entusiasmo di creare un social network alcuni hanno organizzato una forte aggregazione di persone e comunità che hanno scelto di adottare degli stile di vita in sintonia con la natura.

Bionieri, abitanti dei confini tra selvatico e coltivato è una "radura" collettiva dove incrociare e scambiare saperi e sapori, utopie, progetti e memorie dove si ritrovano aspiranti costruttori di ecovillaggi ed amanti di tecniche contadine eco-compatibili. Una contraddizione in termini quella di fuggire dalla modernità, sfruttando il carrier digitale per fare aggregazione? Ci porta comunque alla conlcusione che il bisogno di comunicare (con qualsiasi mezzo) è forse la più forte esigenza naturale ed ativica dell'uomo di ieri e di oggi.

Inserito il 16 di dicembre 2009
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Chiacchierando con Google

Inedita inizitiva di confronto in tempo reale con i tecnici di Google sulle problematiche di indicizzazione.

Mercoledì 16 dicembre 2009 dalle ore 18 alle ore 19 sarà possibile partecipare in diretta all'evento Google: i link e la performance del tuo sito .

Google Una chiaccherata multimediale in diretta connessione con i tecnici di Google per sfatare tante leggende urbane sui temi dell'indicizzazione e scansionamento di Google ed imparare sicuramente qualcosa di utile.

Inserito il 15 di dicembre 2009
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Si apre il mercato degli screen-reader?

Il modello open source riesce a contaminare il difficile settore dei lettori di schermo per persone non vedenti.

Nvda Fino a pochi anni fa il mercato degli screen-reader era monopolizzato da un prodotto d'eccellenza - Jaws - dai costi peraltro abbastanza impegnativi.

Ora la situazione sta gradualmente cambiando e sta prendendo quota uno screen-reader free ed open source dal nome di NonVisual Desktop Access (NVDA).

Molti sviluppatori non vedenti come Marco Zehe stanno dando credito a questo prodotto ritenendolo - in ambito Windows - un valido strumento da utilizzare in sintonia con Firefox, per sfruttare anche le opportunità offerte dall'ultima frontiera dell'accessibiltà costituita dalle WAI-Aria.

Inserito il 14 di dicembre 2009
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Hosting evoluti gratuiti

Molti servizi gratuiti di hosting offrono servizi semi-professionali.

Basta curiosare in qualche blog smanettone per trovare elenchi di hosting web gratuiti con caratteristiche veramente intriganti.

Quasi una gara a chi offre più spazio, più banda, e servizi aggiunti di ogni tipo (PHP, MySQL, FTP, cPanel, POP3 email accounts, shared SSL, CGI-BIN, FrontPage, SSI, eccetera).

Inserito il 11 di dicembre 2009
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Pubblicità