dicembre 2016

dom lun mar mer gio ven sab
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Creative Commons License

« maggio 2008 | Main | luglio 2008 »

Arte Open source da smartphone

Primo esempio in Italia di interazione con l'arte attraveso gli smartphone.

WikiartpediaQuasi alla vigilia del lancio dell'iPhone 3G, lo smartphone di Apple (dall'11 luglio in Italia), da giovedì 3 luglio 2008, ore 18.00, in alcune strade della città di Carrara, si potrà interagire tramite cellulari SmartPhone con alcune installazioni realizzate dagli studenti del corso di Net Art della Scuola di Nuove Tecnologie dell’Arte dell’Accademia di Belle Arti di Carrara. Le installazioni sono progettate per unire l'ambiente urbano con il Web. Una mappa di dove saranno dislocate le installazioni verrà distribuita nei locali dello spazio polivalente UCAN di Via Michelangelo Buonarroti 1 (primo piano).

Le schede documentative degli artisti e delle opere che sono presenti su WikiArtPedia potranno essere visionate dai visitatori tramite cellulari SMART PHONE attraverso l'utilizzo di apposite tag appese alle pareti che collegheranno il cellulare alle pagine sul Web. Le pagine Web, come avviene su wikipedia, sono modificabili e dunque ogni visitatore potrà partecipare in modalità Open source alla mostra aggiungendo ulteriori informazioni sulle pagine web delle schede.

Inserito il 30 di giugno 2008
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

La dura legge del popcorn riscaldato

L'inquinamento elettromagnetico da cellulari scopre un nuovo e potentissimo nemico: YouTube.

Non si sa se è una bufala oppure no questo video che dimostra l'effetto pratico del calore emesso dai cellulari, ma sta di fatto che le preoccupazioni scientifiche sull'inquinamento elettromagnetico da cellulari stanno diffondendosi sempre più nella percezione popolare.


Leggi anche: Il WiFi nuoce alla salute?

Inserito il 27 di giugno 2008
Permalink | Commenti (3) | TrackBack

Portale anti censura online

Aumentano le censure su Internet in tutto il mondo, ma anche le iniziative che cercano di contrastare questo fenomeno repressivo internazionale.

Xs4allOpen Net Initiative raccoglie testimonianze e studi scientifici riguardanti casi di censura che riguardano Internet e il Web 2.0.

Secondo le mappe geopolitiche di questo autorevole portale di informazione sul Web la censura guarda ad oriente e a nord dell'Africa, anche se non mancono episodi preoccupanti in Europa e Sud America.

La cyber-repressione non è mai stata tanto potente: il numero dei blogger arrestati è da record.

Inserito il 26 di giugno 2008
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Validatore per la Legge Stanca

Un validatore automatico appena rilasciato promette di fare controlli automatici sui 22 requisiti tecnici relativi alla legge Stanca.

StancaKendo risulta essere un comodo strumento di analisi che può essere un valido aiuto per valutare se una pagina Web è a norma, secondo la normativa italiana vigente sull'accessibilità Web.

Rimane il problema della mancanza di strumenti simili forniti dal Cnipa che possano avere il timbro dell'ufficialità.

Inserito il 25 di giugno 2008
Permalink | Commenti (3) | TrackBack

Urlmetrix

Come misurare un sito Web ed in particolare la sua popolarità.

UrlometrixNon è il primo misuratore di popolarità per siti Web e neanche sarà l'ultimo che vedremo, ma l'interfaccia grafica di Urlmetrix è molto pulita e gli indicatori che offre riescono a delineare in maniera rapida ed efficace l'impatto comunicativo che ha un sito Web su Internet.

Google sta invece lanciando AdPlanner per contrastare comScore.

Inserito il 24 di giugno 2008
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Connectivity Day

La Regione Toscana combatte il digital divide nei piccoli paesi attraverso tecnologie wireless.

DigitaldivideMercoledi 2 Luglio 2008 inaugurazione in due piccoli paesi delle province di Pisa e di Livorno, CASTELNUOVO VAL DI CECINA e NUGOLA, del primo risultato dell'azione di contrasto al digital divide previsto nell'ambito del Programma Regionale della Società dell'Informazione.

Mentre in Italia la banda (non solo larga) latita, in Usa l'autorità della Fcc  impone  la banda garantita  da 768Kbit in su.

Inserito il 23 di giugno 2008
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Al Gore modello Indymedia

La piattaforma TV di Al Gore debutta con video di grande impegno sociale.

Currenttv Anche se il vettore principale è un un network satellitare globale la Current TV di Al Gore ricorda dannatamente da vicino il famoso network autogestito di video online Indymedia, venuto alla ribalta con le proteste No Global di Seattle (1999) e in Italia con le tragiche giornate di Genova contro il G8.

Non stupisce quindi che uno dei video cosiddetti VC2 (viewer created content o Ucg per user generated content), scelti per inaugurare la sessione italiana di CurrentTv, sia un video ad alto impatto sociale come Vicenza casa mia di Michelangelo Severgnini: filmato-denuncia sulla costruzione della base americana Dal Molin di Vicenza.

Inserito il 20 di giugno 2008
Permalink | Commenti (2) | TrackBack

Metro Olografix Camp 2008

Il tradizionale raduno pescarese degli hacker italiani si svolgerà il prossimo agosto.

MocaIl raduno di Pescara sarà un momento di incontro per chiunque si senta hacker in Italia confrontandosi su almeno tre livelli diversi: seminari tecnico-informatici (come è ovvio aspettarsi) ma anche momenti ludici liberi dalla tecnologia (spassosa l'idea degli scacchi umani), nonchè momenti seriosi di riflessione come quello sull'ipotesi di costituire un'associazione culturale telematica nazionale in Italia.

MOCA 2008 potrebbe diventare anche un momento di riflessione e di risposta all'ondata repressiva che si sta abbattendo sui blogger italiani.

Inserito il 19 di giugno 2008
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Copyleft Festival

Parte il primo concorso italiano per cortometraggi in creative commons.

Corti Parte la prima edizione di Corti in Creative Commons, concorso per cortometraggi dedicato esclusivamente a lavori rilasciati con licenza Creative Commons: quello di Arezzo sarà dunque il primo festival italiano cinematografico interamente dedicato ad opere dell'ingegno rilasciate con licenze creative commons e similari.

Il primo concorso di questo tipo in Italia ha come obiettivo quello di promuovere e far incontrare musica, testi, immagini e attori favorevoli alla libera diffusione della produzione creativa per stimolare interazioni tra arti diverse, con l'obiettivo di realizzare dei lavori che abbiano massima possibilità di circolazione dentro e fuori la Rete.

Inserito il 18 di giugno 2008
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Accessibilità livello A

Le nuove raccomandazioni del W3C sull'accessibilità sono improntate al buon senso.

W3c Secondo le nuove linee guida del W3 Consortium sull'accessibilità - le WCAG 2.0 - i contenuti di un sito Web devono essere percebili, l'interfaccia operabile da qualsiasi utente, il contenuto e i comandi comprensibili dal maggior numero di utenti possibile ed infine il sito Web deve essere compatibile con le tecnologie utente e assistive attuali e future.

Come nelle precedenti raccomandazioni sono tre i livelli di accessibilità a cui tendere, dal livello minimo A in cui sono contenute le indicazioni indispensabili all'impossibile terzo livello contrassegnato dalla tripla A (fate caso come la stessa homepage del W3C è "bollinata" con le sole AA !).

Nella preziosissima documentazione tecnica online, messa a disposizione del W3C di tutti i webmaster per cercare di adeguarsi agli obiettivi di accessibilità, ci sono link diretti a spiegazioni ed esempi tecnici molto esaustivi.

Volete per esempio simulare l'esperienza di cambio aspetto di un link, quando viene attraversato da un mouse anche per coloro che non possono usare il mouse ma solo la tastiera?

Ecco di seguito il codice che fa per voi:

<a href="menu.php" onmouseover="swapImageOn('menu')" 
onfocus="swapImageOn('menu')" 

onmouseout="swapImageOff('menu')" 
onblur="swapImageOff('menu')"> 

<img id="menu" src="menu_off.gif" 
alt="Menu" /> 
</a>

Ciò che però colpisce maggiormente nelle nuove linee guida è il pragmatismo e il buon senso adoperati per realizzarle: le tecniche come quella riportata poc'anzi a titolo d'esempio, sono dichiarate come informative, ovvero non c'è nessun obbligo di seguirle, ma sono solo esempi pratici di come si possono raggiungere i principi di accessibilità di un Web che sia percepibile, usabile, comprensibile e compatibile con tutte le persone e con tutte le tecnologie.

Inserito il 17 di giugno 2008
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Pubblicità